Andrea Mitri :: NOIR :: 28-29 gennaio 2017

PLUG AND PLAY : NOIR

Quando: 28 gennaio 2017 dalle 13.30 alle 19.30 – 29 gennaio 2017 dalle 10.30 alle 15.30 :: Lo spettacolo avrà luogo alle 17.30 del 29.

Dove : Presso l’Off Musical di Scandicci (FI) in via Pascoli 5.

Partecipanti: Improvvisatori con almeno 2 anni di esperienza.

Posti : Massimo 14, senza selezione alcuna. Il laboratorio si attiverà con un numero minimo di 8 richieste.

Docente: Andrea Mitri

Costo :65 euro per i Soci Off Musical workshop, 75 euro gli altri

La formula plug&play prevede un laboratorio intensivo durante un weekend, finalizzato all’acquisizione di conoscenze di un genere particolare, che si conclude con una messa in scena di uno spettacolo di improvvisazione.

Per il primo plug&play di Firenze Longform abbiamo scelto il genere noir.

Lavoreremo sui personaggi maschili e femminili , sulle strutture narrative e sulle atmosfere del genere. Attraverso esercizi ed improvvisazioni costruiremo una base comune a tutti i partecipanti, alla quale attingere per poter realizzare , la domenica , un vero e proprio noir improvvisato.

Ai partecipanti verranno spediti via mail precedentemente materiale di consultazione e titoli di film da vedere per cominciare ad immergersi nel genere.

Per info & iscrizioni: firenzelongform@gmail.com

Termine ultimo 10 gennaio 2017 o a completamento dei posti disponibili ( che verrà comunicato sulla pagina web e su quella FB di FirenzeLongform)

Andrea Mitri

mitriAndrea Mitri si è diplomato nel 1986 alla scuola triennale del Laboratorio 9 di Firenze tenuta da Barbara Nativi e Silvano Panichi. Dopo una pausa si è riavvicinato al teatro nel 1992 grazie ai Match di Improvvisazione Teatrale della LIIT che ha frequentato fino al 2002, partecipando anche alla seconda edizione televisiva. Con lo stesso gruppo ha successivamente lavorato sia in “Comedy” ( la prima longform italiana) che nella sit com improvvisata “Legami e Legumi”. Contemporaneamente ha ripreso la sua formazione partecipando a seminari con Giuliana Musso, Renata Palminiello, Danio Manfredini, Nikolaj Karpov, Muta Imago e altri. Dal 2005 porta in scena “Fuorigioco di Rientro” monologo comico ispirato alle sue esperienze di calciatore professionista, e da allora alterna spettacoli di testo a spettacoli di improvvisazione longform, lavorando in quest’ultimo campo in particolar modo con Gila Manetti e Alfredo Cavazzoni in format quali “Quaderni di Famiglia”, “Improbabili Amori”, “Angeli”. Dopo aver organizzato per cinque anni il concorso “Uno Monologhi” organizza ora , insieme a Lea Landucci, la rassegna d’improvvisazione“Firenze Longform”.